Che cos'è l'Heatmap Trading

come viene utilizzata la Heatmap nel Trading


La Heatmap (assieme al Footprint) fa parte del famoso Order Flow.


La Heatmap è a tutti gli effetti una rappresentazione visuale dell' order book, l'Heatmap trading permette innanzitutto di vedere tutti gli ordini di mercato già avvenuti e che stanno avvenendo, in aggiunta a questi l' heatmap trading rappresenta gli ordini assieme alla loro grandezza ( più grande è l'ordine più grande sarà la così detta bubble), rappresenta graficamente quindi quali sono le zone più popolate del book.



Questo ovviamente ci dà un vantaggio incredibile perchè a differenza del trading con il book tradizionale, l' Heatmap trading consente di visualizzare la storicità e l'intesità degli ordini avvenuti nel passato e grazie alla sua rappresentazione grafica riesce a trasmetterlo in maniera facile e intuitiva, col il book tradizionale invece non esista la possibilità di osservare la storicità, ma nemmeno riusciresti a stare dietro alla liquidità attuale degli scambi che stanno avvenendo in questo preciso momento.


inoltre una delle chicche della Heatmap è la capacità di individuare gli ordini tipicamente istituzionali, detti anche ordini Iceberg, nel video a inizio pagina potrai vedere direttamente quella zona e l'operazione eseguita.


La Heatmap esprime il meglio di sè quando è supportata dal Footprint e dal Volume profile, ovviamente come qualsiasi altro strumento volumetrico citato alla riga precedente può essere implementata alla propria metodologia, se già il trader ne possiede una.


La Heatmap assieme al Footprint e al Volume Profile è la migliore combinazione che un trader possa adottare, ti lascio qui il link della MASTERCLASS dove spiego al meglio i tre strumenti e i vantaggi che possono portare.